Estensione del sistema 1+1, ne mantiene invariati tutti i vantaggi e, grazie ai due piani addizionali, permette di raddoppiarne la capacità produttiva. Il sistema 2+2 è fornibile come primo impianto oppure come estensione di macchine 1+1 esistenti. I due sistemi condividono i principali accessori e possono essere completati con dispositivi per la manipolazione di lamiere e pannelli.
Le dimensioni delle macchine vengono definite di volta in volta assieme al cliente in funzione delle caratteristiche dei prodotti e delle esigenze produttive: con gli opportuni accessori è possibile produrre anche più di un pannello per piano ed è possibile gestire la produzione di diversi spessori in contemporanea.
I moderni sistemi di sicurezza, conformi alle più recenti normative, consentono un utilizzo pratico e sicuro.

Adatta per chi vuole avere un’alta produttività rispetto alla semplice pressa multivano.

Nessun vassoio richiesto
Nessun ricircolo di rulliere.

Eventualmente potrebbero rendersi necessari sistemi per la manipolazione dei pannelli o delle lamiere (dipende dalla dimensione del prodotto) come bilancini a ventosa o manipolatori o ribaltatori.

TECNOLOGIA SCHIUMATURA STAMPO APERTO

Il sistema di schiumatura in stampo aperto è l’esempio di una delle tecnologie più avanzate per la produzione discontinua di pannelli isolanti. La colata della schiuma nella cavità mantenuta aperta, permette una distribuzione ideale della densità con grandi vantaggi per la resistenza meccanica e per la capacità di isolamento.

Potendo distribuire il prodotto sull’intera superficie del pannello, la schiuma dovrà espandersi solo verticalmente consentendo notevoli riduzioni dei tempi di estrazione e del
grado di impaccamento e permettendo quindi una riduzione dei consumi di materia prima. In molti casi (pannelli di grandi dimensioni ma a ridotto spessore oppure con forme complesse o inserti interni che possano ostacolare l’iniezione in stampo chiuso) la schiumatura in stampo aperto rappresenta l’unica tecnologia possibile per realizzare pannelli di ottima qualità.

La configurazione di impianto più diffusa è denominata 2+05 ed in pratica consiste in una pressa a carrelli dove due carrelli sono demandati alla schiumatura, mentre il terzo viene utilizzato per il carico in pressa della lamiera superiore del pannello.